E-Mail: info@altaquotayoga.it

specializzazione_yoga (1)

10517475_10155798223090375_4977974999811930558_n

10426101_1552889781618670_974540511978106973_n

yoga_casalecchio_bologna

La disciplina dello yoga

Con la parola yoga, che proviene dall’ antica lingua sanscrita usata dal popolo dei rishi, si identifica un’ attività che promuove nell’ individuo un percorso di ricerca interiore. La traduzione letterale, si può identificare come “unione”, riferendosi al concetto dell’ essere come parte del tutto, nel momento che questo attraverso la sua ascesa interiore, riallaccia il suo legame alla sorgente esistenziale o al Divino.

Questa disciplina nasce in oriente alle pendici della catena himalayana, più di 5000 anni fa, ed i depositari di tale conoscenza, racchiusa e codificata nei Veda gli antichi testi venerati dalla cultura indù, si dice non abbiano avuto origine terrestre. Lo yoga possiamo asserire che è una disciplina che guida il ricercatore con metodo scientifico nella via dell’ autorealizzazione, ossia non con dogmi imposti da un autorità, ma attraverso la sperimentazione stessa, di colui che ne mette in pratica le tecniche, e lo pratica con costanza e devozione.jesus altaquotayoga

Con tale metodo infatti si può affinare la capacità intuitiva individuale fino alla cosiddetta chiaroveggenza e visionare i sottili mondi posti al di là del piano fisico e materiale, attingendo quindi da questi livelli superiori, la vera conoscenza e le leggi che governano l’ esistenza dell’ intero creato. In questo modo si sono evoluti saggi e yogi dell’ India, tramandando da maestro a discepolo le chiavi d’ accesso per questo tipo di saggezza, che è intrinseca e racchiusa  in ciascun individuo fino a che non viene intrapresa un’ azione di risveglio delle divine facoltà latenti.

Il traguardo e la meta suprema per chi si avventura in questo percorso, consiste nell’ estasi dell’ illuminazione, ossia dell’ unione ( yoga ) dell’ individuo con la sorgente primaria dell’ esistenza, punto di origine di tutte le manifestazioni del creato. In altra parole la distruzione dell’ individualità, con la fusione di essa nel tutto ossia nell’ assoluto: il mondo del divenire che rientra nell’ Essere.Come diceva Gesù :

Io ed il Padre mio siamo una cosa sola.

Nei secoli si sono sviluppati vari aspetti della ricerca interiore, ed ogni Maestro o saggio realizzato,  ha contribuito ad apportare una propria impronta e personalizzazione nel metodo realizzativo di questa disciplina. Dai primi testi Sacri, i Veda , sono derivate le Upanishad, e da quest’ ultime ha avuto origine il Sacro poema divino di Krishna: la Baghavad Gita. I molteplici aspetti dell’ energia, hanno fatto si che la pratica spirituale privilegiasse alcuni aspetti piuttosto che altri, a seconda della predisposizione individuale: hanno avuto così origine le varie branche dello yoga,  ognuna di esse contraddistinta da diverse metodologie, rituali e persino da diversi usi e costumi di chi le pratica. L’ insegnamento di tale disciplina veniva tramandata oralmente da maestro a discepolo, rimanendo segreta ai più, e solo nel terzo secolo a.C. fu codificato da Patanjali in 185 aforismi, un documento scritto chiamato yogasutra, che viene anche definito lo yoga degli 8 passi, diventato una pietra miliare in quest’ ambito .