E-Mail: info@altaquotayoga.it

La Grande Invocazione

 

gayalight altaquotayogDal punto di Luce entro la Mente di Dio affluisca luce nelle Menti degli Uomini.

scenda Luce sulla Terra.

Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio affluisca Amore nei Cuori degli uomini.

Possa Cristo tornare sulla Terra.

Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto il Proposito guidi i piccoli voleri degli uomini:

il Proposito che i Maestri conoscono e servono.

Dal centro che viene detto il Genere Umano si svolga il Piano di Amore e di Luce

e possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.

Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano Divino sulla Terra.

Questa Preghiera non appartiene ad alcuno ne ad alcun gruppo, ma a tutta l’Umanità. In essa Cristo va inteso come Logos Cristico, Energia di Amore e Compassione; la parola Potere va intesa come Potenza del Divino, non come potere terreno personale

san_francesco_altaquotayoga

CANTICO DELLE CREATURE

Altissimu, onnipotente bon Signore, Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione. Ad Te solo, Altissimo, se konfano, et nullu homo ène dignu te mentovare.

Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature, spetialmente messor lo frate Sole, lo qual è iorno, et allumini noi per lui.

Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore: de Te, Altissimo, porta significatione. Laudato si’, mi Signore, per sora Luna e le stelle: in celu l’ài formate clarite et pretiose et

belle. Laudato si’, mi’ Signore, per frate Vento et per aere et nubilo et  sereno et onne tempo, per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.

   Laudato si’, mi Signore, per sor’Acqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.   Laudato si’, mi Signore, per frate Focu, per lo quale ennallumini la nocte:

ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte. Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa,

et produce diversi fructi con coloriti fior et herba. san francesco ass altaquotayLaudato si’, mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore    et sostengono infrmitate et tribulatione.

    Beati quelli ke ‘l sosterranno in pace, nka da Te, Altissimo, sirano incoronati.   Laudato s’ mi Signore, per sora nostra Morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò skappare:

guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali; beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati, ka la morte secunda no ‘l farrà male.

                                                                       Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate e serviateli cum grande humilitate.

 

PREGHIERA PELLEROSSA

indiani_d'america

Grande spirito, la cui voce sento nei venti e il tuo respiro da vita a tutto il mondo

Vengo davanti a te, uno dei tuoi tanti figli.cui respiro dà vita a tutto il mondo, ascoltami!

Sono piccolo e debole, ho bisogno della tua forza e della tua saggezza.

Lasciami camminare nelle cose belle, e fa che i miei occhi ammirino il tramonto rosso e oro.

Fa che le mie mani rispettino tutto ciò che hai creato, e le mie orecchie siano acute nell’udire la tua voce.

      Fammi saggio, così che io riconosca le  cose che hai insegnato al mio popolo, le lezioni

che hai nascosto in ogni foglia, in ogni roccia. Cerco forza, non per essere superiore ai miei

fratelli me per essere abile a combattere il mio più grande nemico: me stesso! Fa che io sia sempre pronto a venire con te, con mani pulite svanirà come luce al tramonto, il mio spirito e occhi dritti, così che quando la mia vita possa venire a te senza vergogna.

ARATHI

Presso la religione induista, Arathi (che letteralmente in sanscritosignifica conclusionechiusura) è un rituale durante il quale la luce emessa da una fiamma di canfora viene offerta alla Divinità, o ad uno dei Suoi aspetti, attraverso le Murti.
Arathi può anche indicare il canto devozionale che tradizionalmente viene intonato durante questo rituale. L’Arathi viene eseguito solitamente al mattino e alla sera, e come conclusione di una puja o di una sessione di bhajan; l’Arathi ne rappresenta il momento culminante.

L’offerta della fiamma di canfora ha un preciso significato simbolico: poiché arde senza lasciare residui, essa rappresenta l’ego che, una volta raggiunta la realizzazione spirituale, scompare senza lasciare alcuna traccia

Om Jai Jagadhisa Hare

Swami Sathya Sai Hare

Baktha Jana Samraksaka

Baktha Jana Samraksaka

india_festival_altaquota

 

Parthi Maheshwara 

Om Jai Jagadhisa Hare

Vittoria al Signore dell’Universo, Signore Sathya Sai, che distrugge il dolore, il male e le miserie della vita e che custodisce e protegge i devoti.  Vittoria al Signore dei Signori – Il Signore degli Parthi

Sashivadhana Srikara  Sarva Pranapathe     

Asritha Kalpalathika    Asritha Kalpalathika      

Aapadhbaandhava  Om Jai Jagadhisa Hare     

O grazioso e affascinante come una luna piena!  O Un buon auspicio!  Signore Sai! Tu sei l’Abitante e la forza vitale di tutti gli esseri; la realizzazione  della Divina Volontà, pianta rampicante a

coloro che si sono arresi a te, e parente, amico e protettore in situazioni di emergenza e calamità.11119003_472009846287539_7170414857616074894_n

Vittoria al Signore dell’universo.

 Matha Pitha Guru Dhaivamu  Marianthamu Nive      

 Swami Marianthamu Nive 

  Nadha Brahma Jagannatha

  Nadha Brahma Jagannatha

  Nagendrashayana

  Om Jai Jagadisha Hare

Sai, Signore!  Tu sei madre, padre, Nobile Maestro, Duprema Divinità e tutto per noi.  O Signore dell’Universo!  Tu sei Signore di Parthi  Signore dell’ Armonia e riposi sul serpente attorcigliato kundalini, Re dei Nagas.

Omkara Rupa Om Jai Shiva Sai Mahadeva

 Sathya Sai Mahadeva

 Mangala Arathi Anduko

603745_1568840580048606_4176033184423924642_n

 Mangala Arathi Anduko

 Mandaragiridhari

 Om Jai Jagadisha Hare

Hai la forma dell’ OM, il radiante. Tu sei Sathya Sai Mahadeva Colui che sostenne il monte Mandara

Narayana  Narayana  Om Sathya

Narayana   Narayana  Narayana  Om

 Narayana  Narayana  Om Sathya

 Narayana  Narayana  Om Sathya

 Narayana  Narayana  Om

  Om Jai Sadguru Deva

Cantate il nome del Signore Sathya Sai Narayana, Modello di chi è Pranava. Vittoria  a te Nobile Maestro e Signore Supremo Sai, Sathya Sai.

 

LETTERA DI SAN PAOLO AI ROMANI

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi l’ amore, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.

E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi l’ amore, non sono nulla.

E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi l’ amore, niente mi giova.

l’ amore è paziente, è benigno l’ amore; non è invidioso l’ amore, non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto, non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della verità. Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. l’ amore non avrà mai fine.

gesu_yoga_casalecchio_bolognaLe profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà. La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia. Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà.

Quand’ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato. Ora vediamo come in uno specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo a faccia a faccia. Ora conosco in modo imperfetto, ma allora conoscerò perfettamente, come anch’io sono conosciuto.

Queste dunque le tre cose che rimangono: la fede, la speranza e la carità; ma di tutte più grande è la carità!

 

ARMONIA

Sforzatevi ogni giorno di entrare in armonia con tutta la creazione. Per ottenere questo, armonizzatevi prima di tutto con il Signore, il Principio creatore, la Causa prima. Ditegli :”Mio Dio, in passato non sono stato saggio e nemmeno intelligente, ma ora riconosco i miei errori e sono pronto a correggermi e a chiedere il Tuo perdono.Voglio essere in armonia con Te. Inviami la tua luce, affinchè non trasgredisca più le tue leggi. Permettimi di contemplarTi. Ti ubbidirò e farò la tua volontà”.

moaivanhov_altaquotayoga

Rivolgetevi anche agli Angeli e agli Arcangeli : “spesso siete venuti a portarmi messaggi da parte del creatore per avvertirmi o per illuminarmi, ma allora ero in balia di tumultuose passioni e non ho udito la vostra voce. Vi prego, continuate a inviarmi la luce perché voglio obbedirvi. So che siete i più grandi servitori di Dio; vi rispetto e vi amo”.

Poi rivolgetevi ai Maestri ai benefattori dell’umanità, a tutti coloro che si sono completamente sacrificati per la Causa divina :” Maestri, non vi ho ascoltato perché credevo che solo la scienza umana contasse. Solo ora capisco che la verità , cioè l’essenziale, era tutto ciò che voi avete compreso e scoperto. Poiché voglio aiutarvi e servirvi ,inviatemi il vostro sapere e la vostra conoscenza”.

Per armonizzarvi con tutta l’umanità parlerete così : “Miei cari fratelli e sorelle, che la pace e l’armonia regnino tra di noi! Cerchiamo di dimenticare le nostre debolezze, le nostre imperfezioni e il male che abbiamo potuto farci reciprocamente. Uniamoci ora per lavorare insieme nel campo del Signore, per trasformare le Terra in un giardino paradisiaco dove vivremo fraternamente” .

Agli animali direte: “ Voi che all’inizio della creazione vivevate in armonia e in pace con noi, ora vi dobbiamo aiutare, perché è colpa nostra se siete diventati crudeli e se le vostre condizioni di vita si sono rese difficili.Vi invio luce affinchè avanziate rapidamente sul cammino dell’evoluzione”.

Alle piante parlerete così : “Voi, alberi, piante e fiori, così umili da accettare di vivere nell’immobilità e di resistere alle intemperie, quale esempio siete per noi! Vi ringrazio per il cibo e per la bellezza dei fiori che ci offrite. Vi invio i pensieri più positivi e voglio essere in armonia con voi. Datemi la vostra freschezza e la vostra purezza e io vi manderò il mio amore”.

E alle pietre direte: “Voi che siete il sostegno dall’umanità, il suolo su cui camminiamo, voi che da millenni date esempio di stabilità e di forza e ci permettete di utilizzarvi per costruire le nostre case e tanti altri meravigliosi edifici, dateci la vostra forza; in cambio noi vi daremo la nostra, affinchè un giorno, in futuro, possiate svegliarvi.

Che fra noi regni l’armonia!”

“Vi amo, vi amo,vi amo e mi sento in armonia con tutti voi!”